Come fare per creare comandi vocali personalizzati per Alexa e Google Home Con Android e Tasker

Come fare per creare comandi vocali personalizzati per Alexa e Google Home Con Android e Tasker? A tal proposito potrebbe rivelarsi utile seguire una guida specifica e dettagliata, andando a semplificare e accorciare le tempistiche per ogni approfondimento necessario all’utilizzo degli Smart Speaker intelligenti.

Le funzionalità date dal Tasker consistono in uno degli strumenti più potenti per l’automazione su Android, sotto la possibilità di estendere i relativi comandi servendosi di plugin come AutoVoice, in riferimento a nuove opzioni da integrare ai dispositivi Amazon Echo e Google Home.

In questo caso il Tasker si dimostra essenziale soprattutto all’interno degli utilizzi smartphone, assicurando un controllo quasi totale sui comandi unito alla possibilità di avviare dispositivi, elettrodomestici e molto altro ancora.

Come fare per creare comandi vocali personalizzati per Alexa e Google Home Con Android e Tasker

Al fine di poter creare comandi vocali personalizzati si dovrà possedere un’unità abitativa impostata sui servizi offerti da Google Home o Amazon Alexa e Amazon Echo, provvisti di tutti gli accessori compatibili, in abbinamento ad uno smartphone dotato di sistema operativo Android, l’applicazione Tasker per l’automazione al costo di 2,99 dollari, AutoVoice, il plugin dotato di una versione di prova gratuita pari a 7 giorni e una somma di acquisto impostata a 2,49 dollari.

Tutti i servizi dovranno quindi essere installati e programmati ai vari utilizzi. L’app Tasker richiederà pochi minuti per l’installazione al plugin AutoVoice servendosi di Google Home. Entrando all’interno dell’app di Google Home si dovrà selezionare l’icona del menù in alto a sinistra e la voce ‘Altre Impostazioni’. Scorrendo verso il basso si dovrà quindi selezionare ‘Servizi’ e ‘AutoVoice’, l’icona blu alla voce ‘Account’.

Una volta selezionata l’icona da collegare si dovranno confermare le autorizzazioni necessarie a Tasker. Tramite Amazon Echo si potrà così attivare Abilità AutoVoice sul Web, effettuando l’accesso e cliccando sull’opzione ‘Abilita’, collegando tutti i propri account.

Entrando all’interno dell’app AutoVoice si dovrà quindi selezionare la voce ‘Dispositivi AutoVoice’, confermando l’autorizzazione tramite ‘Conferma’ selezionando lo stesso account Google e cliccando al termine su ‘Ok’. Da qui si potrà avviare l’app Tasker cliccando sul simbolo +, creando un nuovo Evento, cliccando su Plugin e AutoVoice.

Nell’elenco successivo si dovrà scegliere la voce ‘Riconosciuto’, toccando l’icona a forma di matita nella nuova pagina di selezione, entrando all’interno della pagina di configurazione di AutoVoice. Nella parte superiore della stessa si dovrà optare per ‘Comandi’, provvedendo alla scelta delle parole da impostare. Successivamente si dovrà scegliere l’opzione ‘Rispondi’ confermando il comando vocale scelto.

Aggiunti tutti i comandi e le risposte si potrà tornare sull’app Tasker assegnando i comandi ai registri se necessario o il tasto + per aggiungere una nuova azione, cliccando su ‘Avviso’ e ‘Popup’. Al di sotto della voce ‘Testo’ si potrà quindi creare un messaggio, provando quindi a ‘comandare’ l’assistente vocale intelligente.

gruppo ufficiale facebook su amazon echo e alexa gruppo facebook domotica italia ufficiale gruppo telegram domotica italia ufficiale gruppo offerte amazon sulla domotica ufficiale

Hai ancora qualche dubbio? Ti offriamo assistenza gratuita: Accedi al gruppo Facebook Ufficiale "Domotica Italia" per domande o pareri altrimenti puoi richiedere supporto gratuito tramite 💬 Messenger premendo qui!

sicurezza videosorveglianza domoticaspeaker domoticailluminazinoe-domotica-2elettrodomestici-domoticatermostati-domotica-prodotti
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota per primo!
Loading...